Economia

Index

Prodotti del suolo.

Due zone di vegetazione si distinguono nel territorio del Comune che corrispondono alle due zone climatiche costiera e montuosa.

Nella zona costiera predomina la produzione delle carrube, delle olive, dell’uva e degli agrumi. Del carrubo sono rappresentate le seguenti varietÓ: carrui sarvaggi o asineddi, la racemosa, la falcata (carrua faucira), la latinissima, carrua cipriana, la saccarata (fimminedda); dell’olivo sono diffuse le seguenti varietÓ: auliva ugghiara, auliva virdisa o pizzutedda, la jianculidda, marmurigna.

Caratteristiche della zona montuosa sono la granicoltura e i pascoli. Per quanto riguarda il grano sono diffuse le seguenti varietÓ: ruscia, trentina, giacanta, tuminia, francisa, maiorca.

Le piante alimentari pi¨ comuni che si trovano diffuse in entrambe le zone sono: l’orzo, l’avena e il lupino fra i cereali; la fava, il pisello fra le leguminose; il pomodoro, il cavolo cappuccio, il cavolo roitano, il tronzo, la lattuga, il sedano, il finocchio, il prezzemolo, l’aglio, la cipolla, il porro, il peperone, la melanzana, la senape e la petronciana tra gli ortaggi.

Gli alberi fruttiferi diffusi sono: il limone, il fico, l’arancio, il mandorlo, il noce, il melograno, il nespolo giapponese, il ciliegio, il pero e il susino. Il ficodindia si trova in entrambe le zone.